Domenica io e la mia donna siamo andati su al pian del tivano, anche detta Colma di Sormano. Trattasi di un bel pratone sul cucuzzolo della montagna che taglia in due il manzoniano lago di lecco. Arrivati su circa a mezzogiorno abbiamo trovato così tanta gente a prendere il sole che sembrava di stare a Rimini! Vabbèh, veniamo al sodo, dopo un’oretta sottp il sole, abbiamo fatto un salto dentro l’osservatorio astronomico della Colma. Meraviglia delle meraviglie, dentro c’era un telescopione da 65cm!!!! Purtroppo lo usano solo in fotografico, niente visuale. La montatura una gm4000. Un altro tubetto in parallelo: un apo da 115mm. Insomma un piccolo gruppo con tanti soldi da spendere. Un po’ di tempo per la ricerca. Un po’ di tempo per la propria passione. Preobabilmente un osservatorio è il cuine, il desiderio più alto per un astrofilo. Il problema secondo me è la sedentarietà che porta un osservatorio: alla fine si osserverebbe sempre da lì, anche se il cielo dovesse peggiorare. Il bello per me, quelli che mi affascina di più è la visiine del cosmo ad occhio nudo, la pura e semplice contemplazione dell’infinito. Bóh, forse è un po’ troppo tempo che non osservo…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...