Ho iniziato a leggere le metamorfosi di Ovidio. Volevo crearmi un bel background culturale per le rare volte che parlo di astronomia e miti in pubblico. Così sotto l’ombrellone ho portato lo stupendo “Plantario” di A.Cattabiani e appunto l’opera del poeta latino. Per ora ho trovato degli spunti davvero intrressanti: dal mito di callisto legato all’orsa maggiore, a qualche piccola indicazioni su quali fossero le costellazioni a quei tempi. Ad esempio all’epoca dei romani la bilancia era già stata separata dallo scorpione. Dovrei ora andarmi a rivedere cosa dice il cattabiani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...