Quando sei a letto e la tua compagna dorme, e tu non riesci a prender sonno, posso nascere nella mente, durante il fluire libero dei pensieri, storie impossibili. Storie che potrebbero diventare libri, film o semplici pippe mentali. E’ una di queste storie che vorrei raccontare.

Ero nella situazione che ho descritto sopra. Avevo appena finito di sentire alla radio i discorsi post elettorali di vincitori e vinti. Mi è salita una sensazione di schifo, di orrore assoluto. Ho pensato a tutti i parassiti che ci governano. A tutti i potenti che succhiano il sangue dello stato a spese di tutti. A quel punto mi è venuto il dubbio: cosa ferma una persona come me, borghesuccio benestante e un po’ viziato, da andare lì e commettere una pazzia, da cercare di farli fuori, da ammazzare qualcuno? Cosa differenzia me e tutti quelli come me, che non farebbero mai un gesto estremo simile da quelli che nella loro vita quello stesso gesto lo hanno fatto? E’ un dubbio legittimo, perché lo schifo a cui stiamo assistendo è davvero assoluto.

Mi sono girato è ho visto lei che dormiva. Viviamo insieme da circa tre anni. Conviviamo, ma non ci siamo sposati. Non so se ci sposeremo, ma non è questo il punto. Convivendo abbiamo scelto un progetto di vita comune, abbiamo un patto che ci lega per tutta la vita. Fare un gesto estremo vorrebbe dire tradire questo patto. Insomma, ho delle responsabilità verso di lei. Pensare ad un gesto così vorrebbe dire sconvolgere non solo la mia di vita, ma anche la sua e quella di tutti i miei cari.

E allora come hanno fatto gli assassini, i terroristi, i combattenti armati? Come hanno fatto quelli che ora sono magari in galera. Non avevano nessuna responsabilità verso nessuno? Se ne sono fregati? Oppure l’impellenza del momento ha prevalso? O forse il sistema di valori era talmente diverso che hic et nunc non posso mettermi nella loro testa e capirli.

Pensieri strani, in qualche modo pericolosi, nel senso che fanno paura. Io, in un altro contesto sociale o in un altro tempo, sarei ancora io? E chi sono io?

Annunci

Un pensiero riguardo “Pensieri pericolosi

  1. Una domanda a cui forse nessuno è mai riuscito a rispondere davvero perchè forse una risposta delineata, inquadrata dentro a dei confini, non c’è. Ma come ben sai la Verità, in questo caso su stessi, è la Ricerca di Se Stessi non l’afferrare se stessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...