Segnalo un bell’articolo di Pero Bianucci su Le Stelle di questo mese. Il giornalista racconta che alla Columbia University c’è un Corso di Ignoranza.

Il professor Stuart Firestein, che ha la cattedra del corso, spiega la conoscenza e l’ignoranza attraverso una bella metafora: nel mare di tutto quel che conosciamo c’è un’isola che è la conoscenza, le spiagge rappresentano le domande di cui cerchiamo risposta.

Con l’avanzare della scienza l’isola aumenta la sua superficie ma aumentano anche le coste, quindi aumentano le cose che non capiamo, aumentano le domande.

Il punto interessante e paradossale è che nel mare di tutto ciò che ignoriamo ci sono cose che sono oltre il nostro orizzonte e che quindi noi non sappiamo neanche di non conoscere! Quali potrebbero essere queste cose e in che direzione si sta muovendo la scienza?

Consiglio a tutti la lettura del bell’articolo.

Kapp

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...