Oculari Televue Delite

Televue ha presentato al NEAF 2015 i nuovissimi oculari Delite.

http://www.televue.com/engine/TV3b_page.asp?id=238&Tab=EP_EDE-18.2#.VToSQdLtmko

DeLite_1b_above_t500px

Basati sul disegno ottico degli Ethos, sono una versione leggera ed economica dei Delos.
62° di Afov
20mm di estrazione pupillare
peso circa 200 grammi
paraluce twist-up
Tre focali: 7mm 11mm 18,2mm

Sono già curioso di provarli! :D
Saranno davvero economici? :D
Saranno davvero belli come i Delos? :D

Kapp

Annunci

Venere del 19/04/2015

Ecco la mia prima osservazione di venere!

Strumentazione: taka sky90 barlow 2x ortoscopico da 10mm filtro w80a circa 100x
Data e Orario: 19/04/2015 14:07 UT
Fase: 71,8%
Elongazione: 40,1°
2015_04_19taka
Ho osservato una sorta di X o Y che correva sul piano equatoriale. Due zone molto luminose, come due lingue orizzontali nella zona tropicale e in quella temperata.
Il pianeta traballava parecchio, tanto che ho faticato non poco per raggiungere il fuoco esatto. Ho provato a tirare oltre i 100x ma l’immagine peggiorava.
Con il filtro blu la turbolenza in qualche modo si calmava.

Cieli Sereni,
Vincenzo

giove del 14 aprile 2015

Allego osservazione di giove di ieri sera.

Telescopio VMC200L
Oculare orto 7mm
Ho utilizzato il filtro W82a (blu) per risaltare la NEB e la SEB.
Data 14/04/2015 ore 19:20 UT CM II 330°
Ho osservato con il diagonale, pertanto l’immagine ha il nord in alto e il bordo che tramonta a sx.

Bel festone sul bordo nord EZ, preceduto da una tacca bianca diagonale che taglia la NEB.
Grosse irregolarità e chiaroscuri sulla SEB. Al tramonto sembra quasi di vedere la GMR, invece è semplicemente uno dei chiaro scuri.
Purtroppo il seeing non eccelle!

2015_04_14_20_20

Un’oretta dopo ho osservato, senza disegno, il transito di Ganimede.
La cosa più interessante dell’osservazione è stata notare la natura non puntiforme del satellite, quando questo si trova esattamente sul bordo del pianeta. Penso di aver visto addirittura un accenno di fase, ma non ci posso metter la mano sul fuoco: non so se fosse più l’intenzione di vederla, piuttosto che la percezione del dettaglio vero e proprio.
Cieli sereni,
Vincenzo

Il cazzeggio stellare

Dicesi cazzeggio stellare quel vagare a caso fra stelle, con l’occhio al telescopio. Dopo qualche secondo già non si sa più dove si punta. Però che bello notare i colori diversi delle stelle, beccare qualche doppia per sbaglio e magari, se va di culo, imbattersi in un oggetto del profondo cielo di cui ignoravamo l’esistenza.

Così ieri sera, dopo aver rimesso a posto lo stazionamento della montatura, mi son dato al c.s. con il taketto: piccolo particolare: ero seduto per terra a osservare senza il diagonale con il naso all’insù, dentro la lentona del LVW 22mm che mi dava bei 3 gradi di campo.

Dopo un po’ di cazzeggio, che mi ha portato a comprare l’ennesimo libro ( di cui parlerò più avanti), mi son dato ad una doppia difficilotta per un tele ottimizzato per il richfield: la bellissima Porrima. Sdoppiata per benino a 165x, si vedevano per benino i due pallini vicini e per lo più identici, bianchi. Il primo cerchio di airy non si vedeva benissimo, solo a tratti ma uniforme in tutto il contorno, indice di una buona collimazione (evviva!).

L’osservazione di ieri sera mi ha fatto scaturire due desideri:

1) devo provare il taketto con telescopio da richfield sotto un bel cielo. Dunque, è probabile che quest’estate mi seguirà al mare. Devo solo capire se portarmi dietro la vixen gp, oppure prendere una piccola gyro mini d’assalto.

2) mi è tornata la voglia di osservare e disegnare le stelle doppie. Così mi son fatto due liste, nel leone e nel boote, da provare in queste sere.

Ah, dimenticavo, Il buon Deneb, al secolo Piero Pignatta, maestro induscusso di astronomia binoculare, mi ha consigliato il libro Sky Vistas, di cui linko una breve recensione e che non ho, ahimè, saputo resistere dal comprare: http://www.binomania.it/phpBB3/viewtopic.php?f=57&t=4277