Le storie d’amore estive sono come come le giganti rosse,  bruciano forte ma bruciano in fretta.

Così è stato il takahashi fs128 per me. L’ho tenuto pochi mesi, ci ho fatto 43 disegni (stasera saranno 45) e ho deciso di darlo via.

Le motivazioni non sono poche. Posto che è uno strumento bellissimo, è anche pesantissimo, lunghissimo e costosissimo.  Tanti issimi.

Nell’alta risoluzione visuale c’è chi dice che conta il diametro, c’è chi dice che conta la qualità. Hanno ragione entrambi. Con il diametro si vedono più dettagli, con la qualità si vede meglio i dettagli che ci sono nei telescopi a qualità più bassa.

Per i miei scopi, lo studio dei pianeti, la quantità dei dettagli è più importante della bellezza degli stessi. Con il Takahashi Fs128 si vedono circa gli stessi dettagli di un buon telescopio catadiottrico da 20cm. Il catadiottrico però è più piccolo e più leggero.

Per guadagnar qualcosa dallo scambio, non prenderò un c8, ma un c9, per osservare in binoculare marte, giove e saturno. L’ideale sarebbe un mewlon, ma è un telescopio troppo costoso per me. Mi piacerebbe anche un newton di circa 25-30cm, ma ha delle dimensioni colossali.

Così, di riffa o di raffa, sempre sul caro e vecchio catadiottrico andiamo a cadere…

 

 

Annunci

3 pensieri riguardo “Storia finita con il takahashi Fs128

  1. Ciao.
    E’ si sempre su di loro si va a finire!!! -:) Che dirti di SC ne ho avuti troppi e comincio seriamente a temerli addirittura un 9.1/4 HD e stato “massacrato” ( forse è un parolone però ne è veramente uscito male! in termine di dettalgi…) da un Tec 140 motivo anche per il quale poi ho venduto il C9 ed ho preso l’APM 152…ma questo è un’altro discorso.
    Gli SC sono un terno al lotto alcuni vanno bene altri peggio, di positivo hanno una comodità assurda ed una focale interessante per Hi-Res per il resto…nada!
    Ti scrivo solamente per dirti di valutare bene, se hai possibilità prima osservaci,fermo restando che un buon Newton da 20CM focale a parte è sicuramente più economico,pronto e sicuro soffre di minori anomalie…tutto sommato valutalo,un 25 sarebbe il massimo ne ebbi uno su EQ6 ma ha un’ingombro non indifferente e poi credo rigorosamente su AZ per il resto ricordo con lui (ed un Dobson LB da 12″) le più belle osservazioni Planetarie e Deep.
    Credo sia tutto, in sintesi ti scrivo solo per dirti di valutare bene con attenzione i vari C8-C9 anche se credo vista la tua bravura ed esperienza non ce n’era bisogno,ansi scusami se mi sono permesso, ma ormai ti leggo da anni e ti reputo molto ma molto bravo e professionale.
    A presto e cieli sereni!!!
    Alessio.

    1. Che belle parole, Alessio, ti ringrazio.
      La scelta del c9 è stata valutata attentamente. Il rifrattore è bellissimo, ma l’apertura di soli 128mm gli taglia le gambe. Ho sostanzialmente trovato lo stesso contrasto tramite sc con torretta, ma con una risoluzione maggiore. Il rifrattore, poi, da un balconcino come il mio è molto scomodo. In più, la fragilità della fluorite mi obbligava a riporlo in casa tutte le sere, con spazio occupato nell’armadio. Insomma, un sc penso sia il telescopio perfetto per l’astrofilo balconaro ( il newton di certo no…).
      Alla fine, pur con tutto quello che si legge in rete da astrofili che non osservano, se vai a cercare, trovi che Frassati ha mappato mercurio con un “volgare” meade 8 pollici. E questo forse dice tutto…

      1. Figurati…
        In effetti come soluzione da “balconaro” un SC non ha uguali, ho un’amico che dopo vari tubi anche lui ha risolto con un C8 (di quelli arancioni) trovato con un’ottica fenomenale, da questa postazione anche il discorso acclimatamento è nullo in quanto lo strumento ce l’hai sempre al sicuro sul balcone -:)
        Ha fatto solamente una fesseria da “principiante” anche se osserva anche lui da oltre 25 anni! ha tolto la lastra per pulirla senza prendere nessun segno e contemporaneamente ha tolto anche il secondario quindi ha perso anche il “lato” della lastra!!! non sarà semplice rimetterlo in ordine…
        Io sul lato del “sito” osservativo dopo anni ho risolto con una piccolissima casetta sui monti,(anche perchè da Roma era diventato impossibile) ci vado i fine settimana e l’Apm mi va veramente stretto, pian piano dovrò stanziare qualche soldo per prendere nuovamente almeno uno specchio da 14″…ma come detto tra Apm, AZ T-Rex ed oculari vari mi sono massacrato!!!…tempi duri ma ce la farò!
        A presto e grazie per tutte le cose interessanti che scrivi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...